L’amico

I pensieri dei tuoi amici:

Ricordo il viaggio per Riccione, il viaggio per andare a vedere il ritiro della Juve (sic) e gli svariati viaggi centro-Berfis, centro-Alter Ego, a seconda dei periodi. Sempre all’insegna della musica house ad alto volume: era riuscito persino a farmi diventare appassionato di quel genere di musica! E tutto questo avveniva senza mai far pesare nulla a nessuno, e forse senza ricevere mai un numero sufficiente di grazie… A. Italia

Hai regalato sorrisi fino a quando ti è stato permesso e noi con te ci siamo comportati e ci comportiamo il più normale possibile, come tu avresti voluto, come tu vuoi. So che stai sbuffando dietro quegli occhiali da chef Barbieri, però Pres, permettimelo e permetti a tutti noi ogni tanto di dirci che ci manchi… A. Bolomini

…quindi è questo che faccio ogni giorno, ed è questo che facciamo noi (i suoi amici) tutti i giorni teniamo alto il suo ricordo, lo teniamo vivo, della bella persona che era, del fratello che era… A. Rugiu

…il tempo volava e tornavo sempre a casa con il sorriso stampato in faccia. Ed è con quel sorriso e quella felicità che trasmetteva che voglio ricordarmi di Lui… B. Regasto

Grazie Pitti. Per la serenità con cui hai coltivato la nostra amicizia nonostante la ‘battaglia’ che stavi combattendo, per l’amico adorabilmente pungente che sei stato, e per il grande esempio che ci hai lasciato… E. Dotti, G. Gamba e le tue amiche

Hai sempre avuto belle parole per ognuno di noi, cercando di trasmetterci ancor di più quanto credessi nel sentimento dell’amicizia. Il tuo modo di fare della facile e sottile ironia nei nostri confronti appresentava, a mio parere, il modo più semplice e sincero di dimostrare il tuo affetto. Io questo l’ho sempre saputo! La tua completa e inossidabile disponibilità a fare favori ad amici , ad aiutarli e alle volte pure a sostenerli , è l’emblema di tutto ciò che eri e che sei… F. Facincani

Pensaci amico, credi sia da tutti tenere unite le persone andandosene? Io non credo. G. Vincenti

Mi mancherai amico e mi mancherà il tuo profumo di buono e pulito che avevi che era un piacere abbracciarti… G. Corsini

Per mesi ti ho chiesto invano se avessi voglia di parlare…quel messaggio dal nulla mi fece capire che qualcosa non andava, veramente.  Non avevo più voglia di sapere,  volevo solo stare un po’ di più con te. Mi mancherai… G. Gamba

Difficile descrivere la sua persona in poche parole, così difficile e adorabile allo stesso tempo, Pit era decisamente complesso ma sicuramente il migliore amico che abbia mai avuto. Ho molti ricordi di lui e di noi, che custodisco gelosamente. La cosa che mi porterò dentro per sempre è l’aver condiviso con lui momenti divertenti, confidenze, malumori e difficoltà. Non ho mai litigato con Pit, ma di battibecchi ne abbiamo avuti diversi, inevitabilmente risolti dopo poco tempo perché non resistevo al suo “Giulay…ma ti sei arrabbiata?” mentre mi toccava la spalla col suo divino… G. Anfossi Forte

Sarai presente, come lo sei ogni giorno, negli occhi di tutti noi, che ora portano dentro una luce diversa, un velo di malinconia, una punta di tristezza, ma anche una grande lezione. Una lezione di forza e di amore per la vita, una lezione che tu ci sei riuscito a dare in silenzio, giorno per giorno, senza quasi farcela percepire, ma che poi si è mostrata in tutta la sua grandezza… G. Bergamasco

Per mari e nei cieli…alla scoperta di posti nuovi nei quali ci ritroveremo tutti insieme.
Sei un vuoto nel cuore ma una presenza costante che avverto ogni giorno…
K. M. Forte

Che poi, alla fine, delle ricorrenze a chi gliene frega ancora qualcosa? Oggi non è un giorno migliore di ieri o peggiore di domani, è semplicemente l’ennesimo giorno diverso, per me, per noi. E non è vero che il tempo risolve tutto, non è vero che aiuta. Il tempo non può tutto. Però sai, mentre ascolto questa canzone e finisco la mia sigaretta, anche oggi, stai riuscendo a rubarmi l’ennesimo tremolante sorriso… M. Zanini

Hai vegliato sempre su di noi riportandoci sempre a casa ogni giorno e sera che siamo stati insieme con quel tuo “notte, ci sentiamo domani per decidere cosa fare”. Vorrei poterlo sentire anche solo un’ultima volta. Vorrei poter essere giù e sentire il rumore della tua macchina che gira l’angolo e sta venendo a prendermi, darmi il pugnetto e partire per uno dei nostri tanti pomeriggi senza pensieri e senza problemi. Non hai ancora finito però Pit, sarebbe troppo facile arrendersi così e tu non l’hai mai fatto. Non so dove sei adesso ma dovunque tu sia, guarda in qua…che ci siamo noi, la tua famiglia e i tuoi amici di sempre. E portaci ancora tutti a casa come hai sempre fatto. Ciao piccolo grande amico! M. Mauroner

Ricordo il periodo in cui ci eravamo fissati con il Bingo, avevi un culo incredibile, ho in mente ancora la foto che ti ho scattato quando hai fatto bingo e ti hanno portato la coppetta, quella sera eri mezzo influenzato, senza voce e coperto da una sciarpa che era più grande di te, eppure eri li che ci sfottevi perché continuavi a vincere alla faccia nostra! E anche se non vincevi ogni tanto urlavi Bingo a caso per farci ridere…erano serate semplici ma che ora al solo pensiero mi fanno sorridere!… Ma credimi, non c’ è una persona che ti conoscesse con la quale parlo a cui non manchi, a cui non mancano i momenti passati con te… P. Perazzini

Non mi dimenticherò mai quando in viaggio di maturità sei venuto a dormire in hotel da me perché non volevi prenderti l’influenza dagli altri. Sei voluto andare via prima e quando ti ho chiesto di guidare il motorino mi hai detto che non eri capace, così ci siamo quasi schiantati sull’insegna dell’hotel. È stato un onore averti avuto come amico e rimarrai sempre nel mio cuore… S. Amighini

Se tu fossi qui ora mi sfotteresti senza pietà, mi chiameresti di sicuro “Scemenzin” per farmi incazzare come una bestia e alla fine finiresti a farmi ridere di cuore con un dj-set condito da qualche stronzata delle tue! Volevo solo dirti che ti voglio bene e che mi manchi, ogni giorno di più. Mi sento come Dipré senza la Tommasi, come Bello Figo senza la pasta con tonno, come il Pagante senza il tavolo con la Belvedere! S. Semenzin

I thè del martedì, le cena da Kirin in cui ordinavi cinque portate e poi ne mangiavi si e no una, le cene a casa con il riso della Giuli, i video dei gatti, i gossip e i tuoi mille selfie.
Adesso so che quando mi fischieranno le orecchie sarai tu che mi starai prendendo in giro o insultando tirando qualche “porco boia” dei tuoi…
S. Trevisan

…ebbene si, eri un finto schizzinoso, mi ricordo la doccia gelata di quel viaggio in Spagna, le dormite nei luoghi più sporchi di Spagna, le notti passate a dormire in spiaggia con un caldo soffocante, sempre lamentandoti, eppure, la verità è che dopo, nel corso degli anni, raccontavi sempre quegli aneddoti con un sorriso così vivo che poche altre volte ti suscitava… S. Rugiu

Ti voglio bene Pit,non so se mai te l’avevo detto,forse perché certe cose tra uomini non si dicono sono sottintese,quando c’è la complicità l’affiatamento, basta solo un sorriso, e io ogni tanto sorrido da solo ed alzò gli occhi al cielo sapendo che qualcuno lassù sta facendo lo stesso… U. Antonacci

Arrows Left