Umberto Antonacci

Stavolta ti abbiamo accompagnato tutti noi fratello !

Le tue incazzature al csi,il continuo invio di scheletri nell’armadio su Whatsapp,i tuoi costumi a carnevale,la tua “passione”per gli affettati, le tue maglie da Jersey shore per l’estate, il the del Charly, “do you really want to hurt me?”, la tua musica, i video trash, Masterchef al giovedì, pizza con i würstel, Ia Grecia, Mallorca, l’Atletico…
Probabilmente altri mille aneddoti dovrebbero venirmi in mente..ma 10 anni sono tanti da raccontare..troppo pochi da vivere assieme..

Ti voglio bene Pit,non so se mai te l’avevo detto,forse perché certe cose tra uomini non si dicono sono sottintese,quando c’è la complicità l’affiatamento, basta solo un sorriso, e io ogni tanto sorrido da solo ed alzò gli occhi al cielo sapendo che qualcuno lassù sta facendo lo stesso

Ciao Fratello

dal tuo Cubo The bomber Umberto Antonacci

Arrows Left